Fed stock valuation model: Ecco come funziona

Fed stock valuation model

Le tabelle e le note si riferiscono all’anno 2002 ma il principio e’ valido per ogni anno di riferimento

2002

MODELLO FED

MODELLO FED_0

 

 

Ecco come funziona

2007

1,541: Livello di prezzo attuale dell’S&P 500

 

2,091: Livello di prezzo teorico dell’S&P 500

 

P/E S&P 500 = Prezzo : Utili = 1.541 : 94.61 = 15.98 volte gli utili degli ultimi 12 mesi, un livello appena sotto la media degli ultimi 60 anni (P/E pari a 16) e molto inferiore a quello 1999 (P/E oltre 30). Un P/E tra 15 e 25 può essere visto come all’interno dell’area del fair value.

 

  • P/E-S&P 500 Index: the average of P/E since 1935 to now is 15.5  (range 10/20);

  • P/E-S&P 500 Index: the average of P/E in the last 20 years is 18.7.

 


Ma quale sarebbe il fair value del mercato statunitense? Approfondiamo l’analisi per capire se oggi i prezzi dei titoli Usa siano o meno a buon mercato.  Nella ricerca della giusta valutazione da attribuirsi al listino Usa, occorre partire con l’identificazione dei modelli valutativi grazie ai quali è possibile capire se il mercato, sia oggi, in definitiva, caro o a buon prezzo.

 

Livello di prezzo  teorico dell’S&P = Utili: rendimento delle obbligazioni decennali – 94.61 : (4.523) /100 = moltiplicando per 100 ambo i termini;     = 2.091  – Occorre conoscere gli utili previsti: Si calcola il valore aggregato degli utili operativi per azione delle societa’ quotate sull’S&P 500 in un periodo di 12 mesi: oggi sono attesi per il 2007 a $ 94.61. Poi si divide il valore ottenuto per il tasso d’interesse sui Treasury a dieci anni (4.523%) = 20.91; e si moltiplica per 100 per ottenere il fair value dell’S&P = 2.091. 

 

Rendimento azionario  attuale degli utili S&P 500 = Utili : prezzo/livello attuale S&P x 100: 94.61 : 1.541 = 6,139%. Ovvero la stima del rendimento degli utili è l’inverso del rapporto P/E. Rendimento azionario  futuro degli utili S&P 500 = Utili : prezzo/livello teorico dell’S&P x 100: 94.61 : 2.091 = 4,524%.

 

Per capire se il mercato, in particolare l’S&P 500 sia sottovalutato, sopravvalutato o nel FAIR VALUE, il rendimento degli utili agrregati dello l’S&P 500 deve essere uguale o vicino al rendimento dei Bond decennali.

 

Comparare il rendimento azionario dell’S&P 500  con quello dei titoli del tesoro decennali. Se il rendimento azionario dell’S&P 500, che attualmente e’ del 6,139%, e’ superiore a quello delle obbligazioni, che attualmente e’ del 4.523%, le azioni sono sottovalutate e piu’ appetibili perche’ vuol dire che perche’ i 2 rendimenti si equivalgano, cioe’ avvicinare il rendimento azionario a quello obbligazionario che e’ minore, nel rapporto del Rendimento azionario  attuale degli utili S&P 500 (Utili : prezzo/livello attuale S&P) bisognera’ aumentare la cifra del denominatore ( prezzo/livello attuale S&P) , cioe’  aumentare il livello prezzo attuale dell’S&P direzionandolo verso quello teorico.

 

 

 

Prendendo come prezzo iniziale il livello teorico, in termini di valutazione relativa, rispetto alle obbligazioni, tale livello teorico mostra che l’attuale livello  di S&P 500 (prezzo finale) pari a 1.541 e’ sottovalutato del 26.3% ( 1.541 – 2.091   diviso  2.091), e che dal livello attuale di 1.541 (prezzo iniziale in questa seconda ipotesi) per arrivare al livello teorico finale di 2.091  occorre una rivalutazione dell’indice S&P del 35.69%. 

 

 

 

Marco Montanari

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: